Yarnbombing Italia dopo il devastante terremoto

Di recente ho letto un post sulla Blog di Streetcolor un progetto di grande yarnbombing che e ' successo quest'estate in Italia. È stato progettato per aiutare la Comunità a guarire dall'impatto devastante della 2011 terremoto che è successo lì. Questo mi ha ricordato di un'altra storia di uncinetto da un altro terremoto italiano, così catturato la mia attenzione. Si scopre che è un grande esempio di come yarnbombing, qualunque cosa si può pensare di esso, può essere un grande servizio per alcune comunità.

Il 2011 Terremoto / 2012 Yarnbombing

In 2011 il vecchio villaggio romano di Brienno fu colpita da un terremoto. A rapporto di notizie dopo l'evento comincia:

“Estate 2011, in due ore una quantità enorme di acqua invade la montagna che circonda l'area di un piccolo villaggio sulla costa del lago di Como, Brienno. Un'immensa quantità di detriti distrutto il villaggio, Brienno è ora una città fantasma.”

Streetcolor spiega che un artista tessile chiamato Elleta Handmade voluto contribuire a portare rinnovata celebrazione della città con un yarnbombing l'anniversario di un anno dell'evento. Le richieste sono state fatte per maglia e uncinetto pezzi da inviare a coprire il relitto rimanendo a Brienno – una rinascita di filati-y di sorta, una fenice artigianale per le ceneri.

La notte prima dell'installazione doveva per avvenire ci fu una grande tempesta che minacciava un'altra frana, ma poco dopo l'installazione ha fatto salire. Anche il sindaco della città ha aiutato alla yarnboming.

Il 2009 Terremoto all'Aquila

Questo evento yarnbombing è stata in realtà ispirato da un altro evento simile che è successo dopo il terremoto dell'Aquila in 2009. elleta Handmade aveva sentito parlare che e voleva fare qualcosa di simile per la gente di Brienno.

Mi era familiare con il terremoto dell'Aquila per un altro motivo. Nella mia ricerca per il mio libro, Uncinetto salvato la mia vita, Ho imparato a conoscere una donna di nome Maria D'Antuono che la maglia di stare calmo, mentre fu sepolta sotto le macerie di quel terremoto. La donna di 98 anni, è stata bloccata per 30 ore prima di essere salvati! Nel libro discutere come alcune persone teorizzano che uncinetto potrebbe avere aiutato la sua evitare attacchi di panico e persino impedire questo evento traumatico PTSD.

Yarnbombing per guarire le comunità

Uncinetto salvato la mia vita è tutto come lavorazione aiuta gli individui ma questi atti di yarnbombing mostrano come public display di artigianato e arte può aiutare a guarire le comunità. Quando un posto è devastato da una catastrofe naturale, queste cose possono aiutare. Naturalmente nelle fasi iniziali di un disastro queste persone hai bisogno di aiuto tangibile – cibo, riparo, cure mediche – ma un anno o due più tardi si è evoluto il mondo al prossimo disastro e queste comunità stanno ancora lottando per ricostruire. A volte questo può portare a depressione prolungata e diffusa durante le fasi del processo di.

Yarnbombing porta bella, colorato, fresca nuova vita ed energia ad una zona. Persone da tutto il mondo si uniscono per creare l'uncinetto e maglia gli elementi per essere installato. Questo permette le persone della Comunità di sapere che non si sono dimenticati. E porta un senso di conforto e speranza per la zona in un momento quando hanno ancora bisogno.

Quali progetti di arte grande fibra! Foto di via circo Crochet

Iscriviti a tutti i messaggi di e-mail al giorno o attraverso un lettore di feed.

Sottoscrivere mia newsletter dove condivido uncinetto notizie e aggiornamenti ogni 1-2 mesi.

Kathryn

San Francisco basato e scrittore ossessionato all'uncinetto, sognatore e spirito creativo!

2 Commenti:

  1. Grazie per aver scritto questo-mi piace la storia della donna uncinetto mentre intrappolati sotto le macerie . Ho fatto un errore nel mio articolo originale – la donna che ha organizzato il Brienno yarnbombing è nome Elleta Handmade – non eletto . Grazie per il link ! streetcolor

Lasciare una risposta

Indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori sono contrassegnati *

Si possono utilizzare questi HTML Tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>