1970s Crocheters oggi: Mona Mauri

Miss Donnathorne di Mona Mauri, 1977

Qualcosa di davvero cool è successo da quando ho iniziato a mettere insieme questa serie di blog articoli esplorando ciò che stanno facendo oggi artisti degli anni settanta all'uncinetto … Molti di loro sono venuti fuori dalla lavorazione del legno per sapere quello che sono fino a. Voglio dire, Naturalmente ci sono stati gli artisti che ho rintracciato e contattato, ma ci sono state anche alcune donne super cool che hanno raggiunto fuori per me dire che c'erano durante quel tempo e sarebbe felice di parlarmene. Amo queste storie e amo anche ottenere l'opportunità di esplorare il lavoro di questi artisti. Post di oggi è una di quelle donne: Mona Mauri.

Chi è il Mona Mauri?

Mona Mauri è un artista multi-medio lavora in fibra, ceramica e arte digitale. Lei esplora temi comuni in tutto i mezzi diversi: catturare le emozioni umane e processi di pensiero. Lavora spesso con gli oggetti trovati nei suoi pezzi e quegli oggetti contribuire a servire come punto di partenza per evocare ricordi ed emozioni in spettatori della sua arte. Lei spinge costantemente se stessa di provare nuove tecniche e di esplorare l'arte in modi nuovi, che è una cosa che penso sia veramente prezioso per tutti gli artisti. Mona continuamente ha esposto il suo lavoro sia fisicamente che on-line. Progetti recenti, a che ha partecipato includono il Brooklyn Sketchbook Project, Il progetto globale di donne e una cartolina Mostra A.I.R. Galleria di New York City.

1970s e ottanta all'uncinetto

Cappotto della regina di Mona Mauri nella finestra della galleria d'arte di Julie, New York

Nei primi anni 1970 Mona viveva a New York East 13th Street e 2nd Avenue, che era solo per la strada da un posto chiamato Studio Del. Del (Pitt) Feldman era il proprietario del negozio e fu il primo che era davvero in mostra arte crochet da indossare in quella zona. Mona realmente è stata ispirata da quello che vedeva c'e influenzò enormemente il proprio lavoro. Infatti, che ha finito per essere il primo luogo che la Mona ha mostrato il suo lavoro. Ha anche venduto alcuni cappelli di Bendel al tempo e stava cominciando a lavorare a fare all'uncinetto gilet.

In 1973 Mona era presso la fiera di artigianato di nordest in Rhinebeck e incontrò Julie Schafler Dale. Se quel nome suona familiare è perché Dale è l'autore della Arte da indossare libro che sto raccomandando costantemente, che mette in mostra pezzi da anni settanta e ottanta da artisti che erano esporre nella sua galleria. Dale chiesto Mona di portare alcuni dei suoi lavori in e ha iniziato ad esporre ci.

In 1977 Mona ha iniziato a lavorare con un altro artista, Liz Surbeck Biddle, su opere d'arte indossabili collaborativo che sono stati esposti presso la Galleria. Mona spiega il processo sul suo sito Web: “Liz ha fatto pittura su seta e vorremmo trapunta di esso e quindi utilizzare l'uncinetto per costruire le forme di abbigliamento e vuoi passiamo il gilet, borsa o cappotto e indietro a vicenda l'aggiunta di perline, paillettes, specchi, piume e quant'altro potremmo trovare per migliorare i pezzi.” Potrete esplorare una galleria di questo lavoro sul pagina arti fibra del sito Web di Mona o su Flickr.

Uncinetto borsa, 1979

Mona ha avuto anche mostre in molti altri spazi in questo momento oltre a Julie incluso il Philadelphia Museum of Art, American Craft Museum e la Galleria Brunier Iowa State University.

Alcuni pensieri su quei primi giorni

Mona laureato college e si trasferisce a New York City in 1970. Ha accennato che in collegio tutti sembravano fare braccialetti indiani. Inoltre intorno a questo tempo un sacco di artisti erano un viaggio in Europa e in America Latina e tornare negli Stati con ispirazione dall'artigianato che videro in quei posti. Quell'ispirazione ottenuto tradotti in nuove idee e combinato con il movimento hippie e che quando iniziato a vedere tutti con jeans ricamato e collane fatte a mano, indossare cappotti afgano e moccassins. Dice Mona, “in qualche modo all'uncinetto si è evoluto come il mezzo perfetto per fare indumenti; e ' stato facile apportare modifiche, molto spontaneo, non come il lavoro a maglia.”

Magic Garden Crochet cappotto, 1977

Mona ha anche parlato di come il movimento di arte da indossare appena cominciato ad abbracciare sempre più ispirazione e abbellimento. Lei dice, “Ho davvero nel glitter e sfarzo e abbellimento delle nostre vesti. Vorrei andare tutti fuori nel quartiere garment, a Tinsel Trading aziendali soprattutto, trovare ninnoli a cucire sul nostro lavoro. Sicuramente più era più, non di meno è più.” Questo sembra essere vero per quello che stavano facendo gli altri artisti al momento, troppo. Se si guarda indietro sul lavoro da artisti come Janet Decker e Sharron siepi si vede che le loro creazioni appena ricevuto più a strati e dettagliate e impreziosito fino a circa la metà del 1980 quando sembrava ci fosse una scala torna in stili di design con un approccio più minimalista, adottato da molti artisti.

Collage digitale

Molto del lavoro recente di Mona è oggi in collage di foto digitali; Guarda la gallery. Lei fa bellissimo collage lavoro stratificazione vivaci colori e immagini uno contro l'altro in semplici e complesse scene. Mona dice sul suo sito: “Il mio collage sono un riflesso della società come usare strati di materiali vari (ricordi) per mostrare al mondo complesso risiediamo.” Mona personalizzato lavoro di collage digitali pure. Lei dice, “Portami le tue storie, tue foto e memorabilia, le cose che dire tanto a te. Come in un sogno, Potrai catturare quel particolare gioco tra realtà e illusione, uno stato magico dove tutto può succedere.” Oltre a questo, Mona fa anche sito web design.

Iscriviti a tutti i messaggi di e-mail al giorno o attraverso un lettore di feed.

Sottoscrivere mia newsletter dove condivido uncinetto notizie e aggiornamenti ogni 1-2 mesi.

Kathryn

San Francisco basato e scrittore ossessionato all'uncinetto, sognatore e spirito creativo!

5 Commenti:

  1. Io amo questa serie! Ciò che un grande Guarda nel processo creativo di Mona. Suona come la scena di uncinetto NYC negli anni ' 70 era davvero vibrante.

    • mi sarebbe piaciuto avere potuto essere una parte di quello di @undergroundcrafter! D'altro canto, Amo anche ora quando noi possiamo essere collegati agli artisti da tutto a causa della portata globale di Internet.

  2. Pingback: Io ho il Link: Miglior Crochet Blog post di Web questa settimana — concupiscenza Crochet

  3. Pingback: Uncinetto Blog Roundup: Luglio in recensione — uncinetto concupiscenza

  4. Pingback: Tagliente all'uncinetto anni 70 designer: Bonnie Meltzer — Concupiscenza Crochet

Lasciare una risposta

Indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori sono contrassegnati *

Si possono utilizzare questi HTML Tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>