1970 Edgy Crochet Designers: Norma Minkowitz

da Kathryn su Maggio 2, 2012 · 2 commenti

in 1970s Crochet Designers

Post image for Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Norma Minkowitz è stato un artista fibra prolifico nel 1970 di. Oltre al lavoro crochet, ha utilizzato diverse altre tecniche di cucitura come lavorare a maglia, ricamo e trapunto (che è un tipo specifico di quilting) e spesso incorporato tecniche multiple in un unico pezzo. E 'nata a New York e sembra da lei FacebookLa pagina che lei è ancora a New York di oggi e ancora lavorando come scultore mixed media. Il suo lavoro è stato messo in famosi musei come il Metropolitan Museum of Art e il Smithsonian e lei è ricevuto numerosi riconoscimenti prestigiosi da luoghi come il National Endowment for the Arts.

Fun Fact: Norma Minkowitz possiede centinaia di uncinetti e li usa non solo per uncinetto, ma anche per l'agitazione di vernice, l'applicazione di resina epossidica e più!

Norma Minkowitz, illustratore

norma minkowitz illustration Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Strain Vile, 2008, via Disegno Centro

Minkowitz was born in the 1930s and she graduated from New York’s Cooper Union in 1958 where she had studied painting and graphics with a goal of becoming a book illustrator. She loved the detail of the fine lines that go into illustration and that’s something that you can even see in a different way in her crochet work. After she graduated, she got a job as a textile designer and it was from there that her passion for exploring fiber arts and soft sculpture grew. In the 1960s she was raising a family but she was also creating her own work and began submitting designs and selling patterns to magazines. Although much of her work since the early days has been in fiber, she does still do illustration work as well.

Norma Minkowitz, fiber arts sculpture

crochet shoe sculpture 400x264 Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Foot Ball, 2006

By the 1970s she was working more in crochet art and other fiber art. She was on the fringes of the hot New York scene of crocheters but mostly in the sense of knowing people through the industry and not so much as being friends or collaborators with a lot of them. Her work was a bit different from what the core group was doing. They were working with heavier yarns and really bright colors (solitamente, not always, naturalmente) whereas she was working with more neutral colors and lighter thread yarn. She mostly worked at home alone but was connected to that community of crocheters through art openings and in part through her connections with Julie Schafler Dale, author of Art to Wear, who was the first to get her into taking her sculpture work into wearable art work. Minkowitz also did a bit of crochet teaching at this time.

Norma Minkowitz in The Crocheter’s Art

minkowitz crohet art Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

For Women Only (dettaglio)

Let’s start with Norma’s work in The Crocheter’s Art by Da Feldman. Even back then the book was already able to cite several awards that Minkowitz had won for her craft. Feldman goes on to say, “I applaud her ability to develop a unique art form which respects and celebrates the materials and the technique”. And Minkowitz is quoted as saying that she really loves experimenting with techniques and textures to explore possibilities and express moods. The work that Minkowitz was doing at this time had a sensual, feminine feeling to it although Minkowitz never intentionally got into feminist art movements.

1970s crochet art Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

On and Around

Fun Fact: Minkowitz doesn’t use fiber specifically because she loves working in fiber but rather because she finds that the building block nature of it works well for what she’s trying to express. She thinks what you’re trying to express matters far more than the medium chosen to express it.

Norma Minkowitz in Art to Wear

vintage crochet shoes Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Rose’s Shoes, 1981

Norma Minkowitz is mostly a sculptural artist but she has also explored wearable art in depth. My very favorite piece of hers is a pair of shoes that is featured in the 1980s book Arte da indossare. They’re crocheted in mercerized cotton and painted and shellacked. This book describes the theme of Minkowitz’s work ascontainment”, saying that her sculptural fiber artsallude to function but are not functional” e che sono sulla moderazione e la sicurezza / rifugio. Il suo lavoro indossabile in contrasto è visto qui come celebrare l'opposto di quello: libertà. Questo viene fatto disegnando temi ispirati alla natura, ma anche per essere uno dei pezzi d'arte gentili che permettono la libertà portatore di auto-espressione attraverso uno stile personale. Come per gran parte del suo lavoro, gli oggetti indossabili presenti in questo libro non sono solo all'uncinetto, ma si combinano con la maglia crochet, ripieno, trapunto e applique lavoro.

knit crochet wearable art Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Mansions verdi, 1980 (uncinetto e maglia)

Fu da questo libro che ho imparato che Minkowitz imparato a uncinetto con la madre. Farebbero le bambole insieme e poi avrebbero uncinetto vestiti intorno alle bambole. Amava come un gancio e filati potrebbero essere utilizzati per sperimentare all'infinito. E forse questa esperienza è per questo che è stata attirata da una combinazione di scultura e fibra arte da indossare. In questo lavoro continua ad esplorare la femminilità da indumenti di lavoro intorno alla forma femminile.

Fun Fact: Minkowitz ama la natura meditativa di uncinetto. Quando si cerca di capire cosa lavorare su lei inizia sempre facendo un cerchio, portarla indietro ai giorni del fare centrino ripetitivo come un bambino.

Norma Minkowitz, 1990′s

Alcuni esempi di ciò che Minkowitz continuò a fare nel 1990′s:

fiber art human sculpture 400x270 Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Vittima, 1993, foto di Tom Grotta, cortesia browngrotta
arti

crochet sculpture 300x300 Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Wild in the Woods, 1997, foto di Tom Grotta, cortesia browngrotta
arti

Fun Fact: Minkowitz non ha mai voluto essere conosciuto come un artista del mestiere, ma solo come un artista in generale. Ha espresso voler essere conosciuto più come un artista.

Norma Minkowitz, 21st Century

minkowitz fiber art Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

Rinascita di Venere, 2004

A differenza di alcuni degli artisti dal 1970, questo artista crochet era facile da trovare sul web. E 'davvero divertente da guardare il lavoro che ha fatto nel 21 ° secolo e per vedere come si confronta con quello che stava facendo nel 1970. Per esempio, su Brown Grotta Arts vediamo un 2004 arti in fibra pezzo chiamato Rinascita di Venere che usa più e più volte lo stesso punto di base e Minkowitz paragona questo a tratteggio trasversale di un disegno a penna e inchiostro, rivelando che lei è ancora influenzato dalla sua educazione artistica precoce. (Infatti, in modo davvero formidabile Intervista storia orale sul suo lavoro, lei dice che lei ha scelto crochet in parte perché era molto semplice e si può solo usare lo stesso punto di base più e più volte ed è ripetitivo, ma è anche sempre nuova perché la mano non fa mai abbastanza esattamente la stessa cosa due volte. Interessante!) E i temi del suo lavoro sono nella stessa vena come prima, troppo, che possiamo vedere quando dice: “Il mio lavoro conserva le implicazioni di contenimento e complessità psicologica, mentre ci si concentra sulla forma umana, e spesso il paesaggio. Io sono impegnato in un processo che tesse la insieme personale e universale.”

crochet music art Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz

C'è Musica in My Head, 2008, (dettaglio), foto di Tom Grotta, cortesia browngrotta
arti

Appunto: I fatti di divertimento in questo articolo provengono dalla Smithsonian di colloquio orale storia di Norma Minkowitz; è possibile trovare la trascrizione on-line

pinit fg en rect gray 28 Edgy 1970s Crochet Designers: Norma Minkowitz
Ti piace questo post, si prega di premere il pulsante di condivisione! Piace molto quello che sto facendo con Crochet concupiscenza? Considerare la possibilità di un donazione o di diventare un sponsor blog.
undergroundcrafter
undergroundcrafter

Grazie per la condivisione di questo! Sto amando questa serie e sono contento di vedere che alcuni di questi artisti sono ancora attivi e ancora utilizzando uncinetto nel loro lavoro.

CrochetBlogger
CrochetBlogger moderatore

@undergroundcrafter Grazie! Sono stato felice di vedere il loro lavoro, troppo. E 'stato interessante vedere che alcuni stanno ancora utilizzando crochet, alcuni stanno facendo altri tipi di arte che non è fiber art e gli altri non sembrano funzionare in crochet a tutti. Naturalmente mi sto avvicinando sempre di più a un sacco di nomi sulla lista che è difficile scoprire nulla!!

Post precedente:

Next post: