Intervista con Crochet Artista Leslie Blackmon

da Kathryn su Luglio 14, 2011 · 5 commenti

in interviste crochet

 

Screen shot 2011 05 22 at 2.11.53 PM Interview with Crochet Artist Leslie Blackmon

Martha Stewart sheep, foto di Miriam Rosenthal

Each Monday here on Crochet Concupiscence I do a profile of a crochet artist based on my review of their work as available online. At the end of May I did one of those profiles about crochet artist Leslie Blackmon’s whose work I really appreciated because of the fact that it’s colorful, gioiosa e contiene un grande senso dell'umorismo. I have since had the opportunity to interview her about her work and I get to share that interview with you now. Head to il post originale e / o il suo sito web to see some great images of her work.

Appunto: In this interview the direct quotes from the artist are in italics. The non-italic portions are paraphrased from the interview for easier reading.

First we talked about Baa-America!, which was Blackmon’s recent solo show featuring her flock of crocheted sheep inspired by pop culture icons.

First let me tell you that your blog piece hit the nail on the head in talking about the fun of it. My primary intention with this show was to produce a hilarious kind of spectacle that people would just enjoy! I think I succeeded in that. There are some more serious feelings and thoughts underneath all that, but the main purpose I had was to make people laugh.

The show went really well. It was well received in that people really smiled and laughed alot. I have a guest book full of very nice comments. It got a fair amount of press here too, though no big reviews or anything like that. I sold two little ones but no big ones, which is pretty much what I expected.

Leslie has been working on these sheep for about three years. She had learned to crochet as a child but then picked it upfor funand one thing led to another. She attended a few CGOA conferences, began making some wearable art and then took a crochet sculpture class with Ming Yi Sung. (Chi, a proposito, is an amazing crochet artist that I didn’t know about myself before this interview but am now adoring so expect an artist profile on her one of these upcoming Mondays!)

It was in that sculpture class that Leslie made her first sheep. Leslie hesitates to name a favorite sheep. Poi, they are all unique. But she does admit that this very first sheep (named Baa and not featured in show because it’s not actually an icon like the others are) just might have a special place in her heart.

I was curious about whether Leslie will continue making these great sheep or whether she is moving on to something else.

I will probably continue to make one or two sheep per year to add to the flock, if I can find additional places to show them as a group. If I can’t, I may move on to other things. But if I can find one or two shows for them in the next year or so, I’ll just add slowly; I will not be making 7 o 8 sheep per year as I did this year though!”

Leslie went on to share that about eighteen months ago she won an award for the sheep and then needed to produce nearly a dozen more. So in some ways, the sheep took over her life for awhile and she won’t be working on the project at that pace again. I was surprised to learn (and she was surprised it happened) that even during this time when she was working intensively on the sheep she was also making developments in her painting.

This led to some conversation about Leslie’s artwork and the two different mediums that she most uses: painting and crochet. I was surprised to learn that she was doing crochet before painting. She has a well-developed portfolio of painting work on her site so I’d mistakenly assumed that it came first and the painting came second but that’s not the case.

I have a few odd pieces I did that literally are transition pieces. I was making all kinds of crochet motifs and adhering them to painted canvas. I started the painting classes to figure out how to make better backgrounds for these crochet pieces. Ma poi il dipinto ha assunto una vita propria. Io non faccio quel tipo di pezzo più; Li ho chiamati “Cro-llages”! Vedere … per me il crochet è un gateway attività creativa; è lo stesso per me . . . sforzo creativo, se uncinetto o la pittura o qualsiasi altra cosa. Ma il crochet è ciò che sapevo prima, così è venuto prima e ha portato ad altre cose.”

Ecco un esempio di alcuni di che presto Fiber Art, un pezzo chiamato Klimt Hooked e Cubed in cui Blackmon ha preso le forme di un dipinto di Klimt, ha fatto del suo meglio per imitare il suo dipinto di sfondo, incollato l'uncinetto con terreno gel e vetrata su di esso:

Screen shot 2011 07 12 at 8.17.20 PM 500x485 Interview with Crochet Artist Leslie Blackmon

“Ho scoperto che certi tipi di cose sono molto più facilmente espressi attraverso la pittura, altri tipi di cose attraverso l'arte all'uncinetto. Io vacillo tra i due, come lo stato d'animo mi colpisce. Sono felice che ho due tali supporti diversi con cui esprimere me stesso.”

Mi sono chiesto ad alta voce se questa differenza tra i medium è stato a causa della differenza tra arte 2D e 3D, ma lei mi ha detto che è più sul processo di ciascun mezzo per lei:

“Direi che la pittura è qualcosa che si può essere molto più veloce e più spontaneo con in modo. Almeno per me. Dipingo veloce e intuitivo. Un dipinto emerge proprio attraverso il processo di me. Il mio lavoro all'uncinetto, invece, è molto programmato; non del tutto, ma in fondo ho intenzione di come le pecore saranno guardare e poi vado attraverso il processo di costruzione molto metodico.”

Dal momento che Leslie ha iniziato a lavorare all'uncinetto per divertimento (non per l'arte, di per sé) Ero curioso di sapere la sua storia con il mestiere.

Leslie ha spiegato che lei prese uncinetto di base e si è trasferito per imparare i punti amatore, rendendo oggetti indossabili e poi arte da indossare. Lei non fa più indossare pezzi perché lei è concentrata sul disegno. “Ho appena sentito questa voglia di fare le cose da appendere alla parete o stare su piedistalli, e che mi ha attirato lontano dalle cose indossabili”.

Ma suona come lei è un po 'strappata:

“Amo crochet, e mi piace crocheters! Se c'è una cosa che mi dispiace di andare in esso nel modo in cui ho, è che ho meno tempo per appena uncinetto sciarpe e afghani e tale! È un mestiere meraviglioso a tutti i livelli.”

Ero curioso di sapere gli aspetti tecnici del crochet della Baa America! progetto. Ci sono un sacco di uncinetto arte che ho guardato nel tempo che può essere bello, ma il stitchwork non è poi così dettagliata o di fantasia. Leslie non è come questa. Si può vedere che non c'è capacità tecnica nei pezzi. Così ho chiesto che.

“Sì. C'è un sacco di cuciture fantasia in là, ma avevo sviluppato che attraverso l'arte indossabile. La cosa più difficile per me stava arrivando con una cosa nuova creatività a che fare con le competenze tecniche all'uncinetto — e penso di aver fatto!”

Sono d'accordo!

Quindi le prospettive di Blackmon nella sua arte?

“Penso che quando finisci una mostra personale, si entra in un periodo di interrogatorio naturale. Lo spettacolo è stato così divertente si è tentati di fare solo più pecore, ma è anche tentati di fare qualcosa di nuovo. … Attualmente sto solo dipingendo, anche se ho due pecore “nelle opere” troppo. Hanno appena preso un sedile posteriore. Nel frattempo, Ho altri spettacoli all'uncinetto in mente che mi avrebbe portato in una direzione completamente nuova, e questo è divertente pensare troppo. Poi … Ho cercato di pensare a come avrei potuto combinare uncinetto e pittura in una sorta di divertimento di spettacolo. Tendo a pensare in termini di corpi di lavoro … così ognuno di questi progetti sarebbe molto in termini di tempo, e devo pensare attentamente prima di impegnarsi in uno qualsiasi di essi! Ho idee che sono abbastanza ben formati nella mia mente che penso potrebbero essere delle buone spettacoli, ma devo decidere se carne fuori Non ho idea di che direzione vado (ancora). Penso che un artista deve lasciarsi il tempo di esplorare le cose si sentono attratti e basta seguire ove i conduttori del percorso. Così . . . Sto cercando di mantenere la mia mente aperta sia alla fiber art e pittura e vedere cosa succede. Si tratta di una ricerca personale però.”

 

Io, per una, saranno entusiasti di vedere dove questo artista crochet prende il suo lavoro indipendentemente dal mezzo che sceglie (anche se sono ovviamente parziale al lavoro all'uncinetto!) Spero che tutti voi piace questa intervista tanto quanto mi sono divertito a farlo. Andare a controllare il suo lavoro!

pinit fg en rect gray 28 Interview with Crochet Artist Leslie Blackmon
Ti piace questo post, si prega di premere il pulsante di condivisione! Piace molto quello che sto facendo con Crochet concupiscenza? Iscriviti a Crochet concupiscenza via e-mail

Trackbacks

  1. [...] amo la gioia che vedo nel suo lavoro. Poco dopo che il profilo ho avuto la meravigliosa opportunità di intervistare Leslie Blackmon suo lavoro all'uncinetto e ispirazioni. Blackmon ha attualmente lavoro in una mostra giuria chiamata [...]

  2. […] Crochet concupiscenza. […]

Post precedente:

Next post: